Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità. - Per conoscere i dettagli sui cookie utilizzati leggi la nostra privacy policy.

R: orrori tecnologici & altre amenità

15/01/2018 22:21 #30003 da zetazeta
Risposta da zetazeta al topic R: orrori tecnologici & altre amenità
Carlo, per l'oro potevi chiedere a me, ne tengo sempre un pò per ogni evenienza :woohoo: per i 60 grammi mancanti, credo che il tuo motorino di avviamento cinquecentizzato dovrebbe compensare, correggimi se sbaglio, ma al prossimo tagliando, se mi dai qualche giorno di preavviso, ti mando io del platino :moto:

Si prega Login o Crea un account a partecipare alla conversazione.

15/01/2018 16:32 #30001 da reno57
Risposta da reno57 al topic R: orrori tecnologici & altre amenità
no, intendevo i lafranconi RC. Poi per quante prove abbia fatto, la migliore resa, a mio modesto parere, lafranconi con collettori separati di uguale lunghezza.............vorrei risentirli!!!!!

Moto Morini tremezzo sport '78 "Vittorio II°"...

Si prega Login o Crea un account a partecipare alla conversazione.

14/01/2018 21:05 #29998 da bevotroppo
Risposta da bevotroppo al topic R: orrori tecnologici & altre amenità

4mm è lo spessore massimo che si può aggiungere alla massetta ?

No, i 4mm che ho citato sono quelli dello spessore del coperchietto di ottone che trattiene in posizione l'O-ring e contemporaneamente rinforza la massetta (come è stato fatto dalla casa madre nel modello di massetta successivo) e che sarebbe meglio fare in un materiale dal peso specifico maggiore quindi il platino andrebbe benone ma anche l'oro non sarebbe male..... :P

riguardo lo spessore del materiale d'attrito non vi è possibilità eseguire cambiamenti in quanto dopo avere effettuato il risuolaggio bisogna tornire il gruppo affinchè possa entrare nella campana e questo gli dà una forma a "zeppa" dalle dimensioni bloccate; nel mio caso ho ricreato tale forma disegnando opportunamente la cava che ospita l' O-ring.
Ringraziano per il messaggio: giumorin

Si prega Login o Crea un account a partecipare alla conversazione.

13/01/2018 12:06 #29996 da umbi
Risposta da umbi al topic R: orrori tecnologici & altre amenità

Le ho possedute, non in senso biblico, in gioventu.......
A qualsiasi "losco figuro" che replichi questi oggettini faccio prece di farmelo sapere, mi sono spellato le dita sul topo per cercale sulla rete::::::::::::::::::


Cioè ... hai avuto un morini con la configurazione dei collettori a X e rendeva ?

Si prega Login o Crea un account a partecipare alla conversazione.

13/01/2018 12:05 #29995 da umbi
Risposta da umbi al topic R: orrori tecnologici & altre amenità
4mm è lo spessore massimo che si può aggiungere alla massetta ?

Si prega Login o Crea un account a partecipare alla conversazione.

12/01/2018 12:43 - 12/01/2018 12:44 #29991 da bevotroppo
Risposta da bevotroppo al topic R: orrori tecnologici & altre amenità
finalmente ho trovato il tempo di risolvere un problemino che mi stavo portando dietro da parecchio,
come molti di voi sanno io uso il terribile motorino di avviamento dei nostri morini (è una necessità: il mio ginocchio mi sta abbandonando e quindi l'avviameno deve funzionare) ed il problema maggiore è lo slittamento delle massette all'interno della campana del volano con il risultato che si sente girare il motorino elettrico ma quello endotermico in realtà non gira.
A suo tempo risolsi sostituendo le guarnizioni di Ferodo originali con delle strisce di neoprene (gomma) che hanno un coefficente di attrito molto maggiore ma anche il difetto di consumarsi... la loro sostituzione non era poi così frequente come si potrebbe immaginare ma richiedeva lo smontaggio di tutto e lavori di scollatura/ri-incollatura e tornitura finale, insomma una seccatura!
La richiesta era di poter usare guarnizioni di attrito economiche e facilmente sostituibili ed a tale scopo mi ero fatto questo progettino che consiste di riutilizzare le vecchie massette primo tipo (che normalmente finiscono nella spazzature) due comunissimi O-ring ed un rinforzo che chiude il tutto oltre ad irrobustire la massetta ed in ottone per avere peso maggiore:

qui si vedono meglio i pezzi che compongono il tutto

si tratta di creare un'asola di apposita forma nella massetta originale in modo da riavere lo spessore del ferodo ma in gomma

alla fine si rimonta il sistema

Ora per sostituire gli O-ring è sempre necessario ovviamente aprire il carter ma poi è sufficiente svitare le viti che tengono i coperchi in ottone e sostituire gli O-ring senza quindi dover smontare null'altro.

Riguardo al peso non sono molto soddisfatto in quanto quello originale pesa 196 grammi

mentre quello rifatto ne pesa 36 di meno

ma al momento non avevo a disposizione una lastra di platino di 4mm per fare il coperchio....:P :P :P
Ringraziano per il messaggio: giumorin, kropot

Si prega Login o Crea un account a partecipare alla conversazione.

02/11/2017 15:40 - 02/11/2017 15:43 #29701 da bevotroppo
Risposta da bevotroppo al topic R: orrori tecnologici & altre amenità
Ultimamente mi hanno contattato per la riparazione di alcuni strumenti ma, a detta degli interessati, vi sono difficoltà nel reperimento delle ghiere;
c'è chi mi ha chiesto se era possibile utilizzare le ghiere della vespa PX prima serie facilmente reperibili a prezzi allettanti sia sul WEB che nei mercatini.
Purtroppo però queste ghiere sono solo apparentemente simili alle nostre e quindi a risposta dovrebbe essere "no" ma se si accetta qualche compromesso è possibile utilizzarle:
La cassa dello strumento è identica per entrambe le marche ma quello che cambia è il diametro del bordo esterno:

esterno morini:

esterno piaggio:

l'interno è però uguale; interno morini:

interno piaggio:

come pure gli sfondi, sfondo morini:

sfondo piaggio:

ovviamente è possibile montare il meccanismo del morini nella cassa piaggio

Quindi è sufficiente tornire il bordo della cassa dello strumento per portarla al diametro richiesto e quindi montare il kit della ghiera:

essendo il diametro diverso occorre cambiare ghiera, gommino, vetro e cornice conica mentre la ghiera di luce (presente in vari colori sugli strumenti piaggio) non è presente nei nostri ma si può tranquillamente mettere.

...ma quale era allora il compromesso da accettare? ovviamente lo strumento si presenta 2 millimetri più piccolo! sembra un nonnulla ma se visto da solo non si nota, messo vicino a quello originale la differenza salta all'occhio e quindi questa soluzione è preferibilmente applicabile quando è richiesto il cambio di entrambe le ghiere!!
Ringraziano per il messaggio: giumorin, kropot, vara

Si prega Login o Crea un account a partecipare alla conversazione.

25/09/2017 07:30 - 25/09/2017 07:35 #29465 da rrr1980
Risposta da rrr1980 al topic R: orrori tecnologici & altre amenità
Mhhh......... Non ti seguo.

Il disco con le tre filettature è già dietro, ossia lato interno, e integra il mozzo per il calettamento all'asse a camme.

L'altro disco fa solo da riscontro onde impacchettare il rocchetto vero e proprio.

Per variare la fase va comunque tolta la cinghia in quanto il verniero è realizzato grazie all'interazione dei denti esterni - sui quali fa presa la cinghia - e i forellini interni.

All'atto pratico: per anticipare si dovrà andare avanti di un foro (+ 34,29°) e indietro di un dente (- 32,73°). La differenza è appunto 1,56°. Viceversa per ritardare.

Si prega Login o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: giumorinclodomoriniRobino62kropot
Tempo creazione pagina: 0.160 secondi
Powered by Forum Kunena

Non sei identificato sul sito.