Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità. - Per conoscere i dettagli sui cookie utilizzati leggi la nostra privacy policy.

Restauro e modifica di un 125h (consigli ecc.)

22/10/2019 21:43 #32444 da Nick
Oggi ho lasciato perdere il motore e mi sono dedicato alla forcella, con questi risultati:



Come si può vedere vi sono dei segni, anche se non molto profondi, sul fodero e sullo stelo.
La guarnizione in ogni caso tiene, per cui penso che nonostante i segni sullo stelo non vi sia la necessità di cambiarlo (anche perché hanno all'incirca 15.000 km all'attivo).
Ergo penso di agire solo sul fodero cercando di eliminare i solchi, cosa ne pensate?

MOTO MORINI 125 H 1979
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

19/10/2019 10:40 #32436 da Nick
Grazie Giuliano, scusa se scrivo solo ora ma alla fine ero riuscito con la paglierina, ricoprendo bene gli organi meccanici e poi soffiando dopo.

Dato che però dovrò rimuoverla anche dal coperchio, dove è pure più ostinata, proverò a comprarlo e appena lo farò vi dirò come va.ù

Intanto ho smontato e ripulito anche la serie sterzo, per fortuna comunque in ottimo stato.

MOTO MORINI 125 H 1979
Ringraziano per il messaggio: giumorin

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

16/10/2019 11:52 #32433 da giumorin
Prova con lo scotch brite rosso lo trovi in ferramenta !, usato con un liquido caldo viene meglio eviti la polvere......

Treemezzo Sport - 79
Coguaro 501 -89...

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

14/10/2019 18:55 #32425 da Nick
Piccolo aggiornamento:

Frizione smontata e cambiata (spessore più basso del minimo dato dal manuale d'officina), cambiando anche i pistoncini e lo spingidisco prelevandoli dall'altro motore, perché quelli montati erano corrosi e il pistoncino del carter dalla parte del volano si è incastrato nella guida in alluminio, crepandola.
La parte interna inferiore del motore è stata lavata con del diluente nitro, facendolo colare attentamente dal tappo dell'olio e soffiando con il compressore per eliminare tutti i residui e morchie presenti.

Per il resto sto cercando di togliere i residui di guarnizione dal carter frizione, per poterla rimontare, ma non riesco ad ottenere molto...
Oltre all'acetone, al diluente nitro o alla spugna per piatti (che noto qualcosa riescono a fare, nonostante l'ultima tende a frantumarsi), conoscete qualche metodo più efficace per rimuovere tali residui? Ho provato anche il taglierino ma tende a rigare l'alluminio.

MOTO MORINI 125 H 1979

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

25/09/2019 11:49 #32352 da Nick
Grazie per la risposta!
Ho capito, allora da quel che dici presumo che non possa utilizzare direttamente quello della 2° serie (effettivamente la mia ha i cerchi in lega, il rottame li aveva a raggi e il motore da cui ho preso la testa non so dove fosse montato).
Tra l'altro il regolatore che aveva montato in origine non era alettato ma dotato di un coperchio con 3 viti, quindi ispezionabile e non sigillato. Ergo penso che si possa ricostruire con le specifiche per l'impianto a 12V.

Nel frattempo ho pulito anche il pistone e il cilindro. Sulla biella non ho notato giochi longitudinali ma solo un gioco trasversale (alla cima della stessa) di pochi mm.
In questi giorni se riesco controllerò lo stato della frizione e la quantità di sporcizia presente nel carter di sinistra, così da vedere se sia necessario smontare completamente il motore o meno.

MOTO MORINI 125 H 1979

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

25/09/2019 06:38 #32350 da bevotroppo
Risposta da bevotroppo al topic R: Restauro e modifica di un 125h (consigli ecc.)
Gli statori sono della prima e della seconda serie:
in quello della prima serie da ogni bobina di carica escono solo due fili ed è concettualmente simile a quello del kanguro, ha un regolatore che è una scatoletta di bakelite nera;
in quello della seconda serie da ogni bobina di carica escono 4 fili ed è concettualmente simile a quello controfase del 3 e 1/2, il regolatore è il classico alluminio alettato.

Attenzione che gli impianti sono simili ma non uguali....

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

24/09/2019 09:52 - 24/09/2019 10:15 #32347 da Nick
Piccolo aggiornamento.
Ho smontato quasi tutta la moto, eccettuato il motore e i circuiti dell'impianto elettrico (praticamente resta il telaio senza forcellone, con le forcelle davanti e il motore), svuotando i vari liquidi dai freni e dal motore.

Ho pulito la testata proveniente da un motore intero che avevo comprato per lo scopo (quella montata in origine aveva un prigioniero del castelletto bilanceri spanato).
Le valvole e molle utilizzate invece sono quelle provenienti dalla testata con il filetto rovinato, essendo più sane. Non vi sono trafilaggi.
Questo è il risultato:
Attenzione: Spoiler!


Ho smontato anche lo statore e il volano, sia del motore montato sulla moto che quello usato per ricambi, ed ho notato una differenza interessante.
Qui i due volani, quello inferiore è quello che era montato sulla moto, quello superiore proviene dal motore donatore.
Attenzione: Spoiler!

In pratica nel mio le varie bobine mi paiono collegate in serie, come mi sembra di aver notato dallo schema di bevotroppo, mentre in quello proveniente dal motore donatore sono collegate a due a due (lo stesso ho notato in un altro statore ancora, proveniente dal motore di un rottame, che non ho messo nell'immagine perché identico a quello del motore donatore).
Ergo: è così normalmente anche per i volani degli altri 125 e 250 o vi è qualche modifica? Nel caso questo potrebbe spiegare perché regolarmente mi fulminava i regolatori.

Tolto questo ora avrei una domanda: considerando che il motore non mi ha mai dato particolari problemi e che non ha molti km (segnati 42.000 circa sul contakm), converrebbe smontarlo integralmente per controllarlo oppure tenerlo montato ed effettuare una pulizia interna con qualche prodotto detergente o chessò, gasolio misto a olio?
Per eliminare le morchie intendo (l'olio uscito dal motore era sporchissimo).

MOTO MORINI 125 H 1979
Allegati:

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

12/09/2019 21:40 #32337 da Nick
Ciao Teteno.
Ho provato con l'estrattore, soltanto che quello in mio possesso risulta troppo spesso per passare sotto l'ingranaggio (o meglio, riesce ad abbracciare soltanto la parte della vite senza fine, non la parte inferiore, col rischio di rovinarlo). Se riuscirà mio padre a lavoro bene, altrimenti proverò a scaldarlo raffreddando al contempo il cerchio.
Le vibrazioni sono più che altro una mia fisima, non credo raggiungano la quantità di quelle presenti nel 250... Inoltre, controllando i cuscinetti delle ruote vecchie mi pare vi fosse qualche gioco, ergo le vibrazioni che ricordo (considera che non la uso più da anni), potevano essere legate a quello.

MOTO MORINI 125 H 1979

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Moderatori: giumorinclodomoriniRobino62kropot
Tempo creazione pagina: 0.337 secondi
Powered by Forum Kunena

Non sei identificato sul sito.