Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati e pubblicità. - Per conoscere i dettagli sui cookie utilizzati leggi la nostra privacy policy.

501 Special by Dario Rey

501 Special by Dario Rey

I fedeli di "Morinispecial" conoscono già la mia ammirazione per Dario Rey, lo storico concessionario Morini di Ivrea, città dove ho trascorso la mia gioventù, e nella quale ho maturato la mia passione per le Moto Morini. Mi basta chiudere gli occhi per tornare a quegli anni, e rivedermi appiccicato alle sue vetrine a sognare quelle rosse fiammanti; all'inizio i corsarini, in seguito i corsari, ed in fine la mitica 3½ Sport. E' nella sua officina, sempre pulita e ordinata, che si respiravano e si respirano tuttora i fumi della passione. Punto di riferimento non solo dei Morinisti canavesani ma di quelli piemontesi e valdostani, che non potevano rinunciare ad una puntatina nella sua officina per la messa a punto o più spesso per la "preparazione" delle loro bicilindriche.  

La Special preparata da Dario Rey, è una rara dimostrazione di come sia possibile fondere linee moderne su di una moto datata donandogli un nuovo fascino. Peccato che i tecnici Cagiva non abbiano avuto le stesse ispirazioni di Dario quando misero in cantiere la Dart, credo che i risultati commerciali sarebbero stati sicuramente più confortanti, e noi Morinisti con la passione per le sportive avremmo avuto pane per i nostri denti con una bella ed invidiabile 500 !!

Per ottenere questi risultati Dario ha utilizzato un Motore 501montato in un telaio del 3½ al quale ha adattato forcellone ed ammortizzatore di una Kanguro. La forcella ed il codone provengono da una Cagiva Mito, mentre le ruote sono di un'Aprilia RS, collettori e silenziatore sotto il codone con le stupende "bocche di fuoco"  e la finezza dello sfiato dell'olio sono state autocostruite da Dario, così come il serbatoio in vetroresina, che come vedete più in basso aveva già preparato per la sua prima TT3, e che ha la peculiarità di non avere i bordi inferiori incollati come si usava fare allora, fonte prima o poi di perdite di benzina, ma è composto da due parti saldate nella parte superiore.

 


Non sei identificato sul sito.